GnuCash, Grisbi, jGnash, JMoney: i 4 della contabilità personale

Un mio collega stava cercando un software per i suoi amici nell’ambito del personal accounting o contabilità personale.

Ho trovato queste 4 applicazioni libere e multipiattaforma e cerchero’ di evidenziarne le differenze, premettendo che sono applicazioni che non ho mai usato e che non sono un esperto in materia.

Cominciamo da

GnuCash 2.2.2

Il file per Windows è il più grande tra i 4 circa 50MB e una volta installato circa 200, questo è spiegato per lo più dal fatto che include le librerie GTK 2. Dal sito si possono scaricare i binari per Windows o i sorgenti del codice.

GnuCash in fase di installazione richiede dapprima la lingua da scegliere tra Tedesco, Inglese, Francese, Greco, Portoghese (manca quindi l’Italiano anche se poi è possibile localizzare l’applicazione in ben 21 lingue compreso l’italiano tranne la documentazione), dopo dovrete accettare la licenza GPL 2 e a seguire il resto dell’installazione.

La cosa che puo sicuramente interessare è il fatto che puo importare file QIF e OFX da Quicken e MS Money che sono altri 2 programmi di personal accounting ma proprietari. Tra l’altro esiste il supporto all’HBCI in altre parole il protocollo tedesco Home Banking Computer Information.

Una volta avviato, scegliendo un nuovo set di account, vi viene chiesto:

  • il tipo di valuta usato
  • le categorie che volete gestire, di default viene assegnata la “common account” che include assicurazione, trasporto pubblico, spese mediche, telefono, tasse, gas ed elettricità e tante altre spese, probabilmente quindi vi puo’ bastare questa categoria
  • quali tra le categorie scelte hanno un bilancio aperto (open balance)

L’applicazione si compone di una serie di tab che si aprirano per ogni spesa da determinare, ogni spesa/reddito tra l’altro puo essere categorizzata e possono essere fatti trasferimenti da una spesa/reddito ad un’altra. Esistono innumerevoli opzioni tra cui quella del calcolo finanziario e la possibilità di gestire le fatture inserendo un loro identificativo. Potete inoltre classificare le persone relative alle spese in Clienti (Customer), Commercianti (Vendor) e Impiegati (Employee) oltre a tutta una serie di report e grafici automaticamente generati.

Se minimizzate l’applicazione dopo 5 minuti vi viene chiesto se si vuole salvare i dati e semmai di non chiederlo più.

Grisbi 0.5.9

Il file per Windows occupa circa 9 MB (ottimo se teniamo presente che fa uso di librerie GTK) ma le lingue in fase di installazione sono solo 2: Inglese e Francese. Quello che sorprende nel sito è che l’applicazione è pacchettizzata per molte distribuzioni ma anche per Zaurus, ZenWalk e Nokia 770.

Anche qui dovrete accettare la licenza GPL 2 e aspettare che l’installazione finisca (sono circa 22 MB). Contrariamente a GnuCash non c’è un wizard all’avvio ma dovrete dal menu creare un nuovo account, scegliendo tra Bank Account, Cash Account, Liabilities Account, Assets Account. Scegliendo uno di questi vedete che anche qui l’applicazione si compone di tab, ma in questo caso identificano le transazioni, lo scheduler, gli account, le categorie e i report.

Anche qui è possible creare diverse categorie e sottocategorie e poterle esportare/importare tramite file cgsb.

Tra l’altro potete importare gli account da file QIF, OFX e anche da GnuCash mentre potete esportare il tutto in QIF e CSV.

A mio parere dà l’idea di essere più spartano ma non troppo nel senso che da un lato sembra povero di funzionalità rispetto a GnuCash ma nello stesso tempo rimane più ordinato; difficile giudicare da chi non ha esperienza e bisogno di queste applicazioni.

Il file salvati in Grisbi sono file XML.

jGnash 1.11.6

Il file per Windows occupa appena 6 MB (il più piccolo tra i 4). JGnash è una applicazione java (richiede almeno la versione 1.4, cmq non male l’idea). Una volta scaricato dovete accettare una delle licenze (ne ho accettato una sola delle tante presenti) e vi viene chiesto se volete creare un nuovo file con estensione jgnash.xml (ottimo quindi se si fa uso di xml) che potete persino criptare e poi parte un piccolo wizard che vi chiede:

  • la valuta usata
  • la possibilità di usare più valute

L’account viene creato e suddiviso subito in 3 parti: Bank Account, Expense Account e Income Account e avete la possibilità di aggiungere/cancellare sottocategorie a queste, il tutto nella sezione Account List poichè infatti avete un menu laterale suddiviso in Account List, Account Register e Reminder.

L’Account Register vi permette di aggiungere le spese, i rimborsi o i trasferimenti alle varie categorie mentre il remider vi permetterà di ricordare di eventuali depositi/prelievi/pagamenti da effettuare in futuro.

Dal menu dell’applicazione potete importare in QIF e GnuCash mentre potete esportare il bilancio mensile in CSV oltre a vedere una serie di report e grafici ovviamente dal menu Report.

JMoney 1.0pre2

JMoney, come preannuncia la parol,a è scritto in Java, la versione per Windows occupa circa 35 MB compressi (40 una volta estratto) ed è distribuito con licenza GPL.

Si appoggia sostanzialmente alla struttura di Eclipse (ovviamente alleggerito). All’avvio vi compare un wizard chiedendovi se avete qualche account da importare da Quicken, MS Money, GnuCash, un file, un database. Quando il wizard scompare rimarrete per un attimo di fronte alla struttura di Eclipse che puo’ spaventare per chi non sa cosa sia, tuttavia andando dal menu file, come suggerito precedentemente, possiamo aprire un nuovo account.

Nel menu a sinistra potete impostare l’account, le categorie, le valute, la possibilità di inserire fatture, creare report e grafici. Una volta stabilita una valuta e togliendo il dollaro americano impostato per default (per rimuoverla aggiungere una nuova valuta e impostarla come default). Non esiste un elenco di categorie (che magari piacerebbe già trovare senza crearle), se cliccate col tasto destro del mouse sulla scheda delle categorie potete crearne di nuove come anche le sottocategorie, il nome lo potete modificare modificando il testo al di sotto del riquadro.

La creazione di un nuovo account è possible cliccando col tasto destro del mouse e scegliendo New Bank account.

L’interfaccia per me è inusabile.

In conclusione per me GnuCash si puo’ considerare avanti sia per le funzionalità sia per l’interfaccia abbastanza intuibile; forse sarebbe stato meglio realizzare l’applicazioneo in Java (rendendola più portabile) come accade per jCash e JMoney senza incorrere nelle librerie GTK e magari provare a pensare ad una versione ridotta che puo’ stare su un palmare (come per Grisbi) e che comunichi o salvi la spesa fatta quando si è fuori casa.

Se usate Ubuntu trovere GnuCash già pacchettizzato che si puo’ installare tramite Synaptic o via terminale tramite APT e provvederà automaticamente ad installare tutte le librerie richieste. Per Mac dovete grattarvi la testa un po’ perchè o dovrete usare Fink o MacPort.

Links:

http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_accounting_software

http://www.pbooks.org/blog/open-source-accounting/

Advertisements

3 thoughts on “GnuCash, Grisbi, jGnash, JMoney: i 4 della contabilità personale

  1. Buenas tardes!!

    Esta genial tu articulo, me ha gustado mucho..
    en tanto que he buscado en internet y no hay
    nada que me deje tan clara como tu lo has hecho, en tanto que según parece todos escriben la primera
    cosa que piensan o se les ocurre, te agradezco el tiempo que le has dedicado, ya
    que viendo otros articulo no es tan fácil explicarlo.

    Adiós besos!!

  2. Buenas Noches!!

    Esta excelente tu articulo, me ha gustado
    mucho.. puesto que he buscado por la red y no hay nada que me deje tan clara como tu lo has hecho, en tanto que al parecer
    todos redactan lo primero que piensan o bien se les ocurre, te
    agradezco el tiempo que le has dedicado, en tanto que
    viendo otros articulo no es tan simple explicarlo.

    Bye Bye besos!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s