Netbeans 6.5.1 e Openfire 3.6.4

Oggi ho provato Openfire 3.6.4 un server XMPP scritto in Java rilasciato con licenza GPL.

Stavo pensando di fornire un servizio di chat e mi sono ricordato che quelli di Sun avevano messo il supporto a Netbeans chiamato Developer Collaboration ma come ho scritto in un precedente post c’erano problemi di compatibilità che ora sembrano superati con le nuove versioni di Netbeans.

Ho dapprima scaricato il file dal sito della Ignite Realtime (versione Mac OS X poi su Win), una volta installato me lo sono ritrovato in /usr/local/openfire. Dentro la cartella bin ho trovato il file openfire.sh ha cui ho dato i permessi di esecuzione ma che ho eseguito da root. Ho poi eseguito il file e sono andato nel mio browser (firefox) all’indirizzo:

http://localhost:9090

Tra le lingue a disposizione trovate Ceco, Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese, Olandese, Polacco, Portoghese Brasiliano, Sloveno e Cinese Semplificato.

Dopo le lingue impostate il vostro dominio con le porte 9090 e 9091. Dopo dovete scegliere se usare un database interno o esterno (potete scegliere tra MySQL, Oracle, Microsoft SQLServer, PostgreSQL, IBM DB2).

Ho scelto MySQL, ho impostato l’indirizzo di localhost e nel frattempo ho creato il database perchè Openfire non lo crea.

Ho poi scelto per il profilo di usare il database, alternativamente si può scegliere LDAP o ClearSpace. Infine ho poi impostato email e password di amministratore.

Alla fine della procedura avete necessità di riavviare il server perchè altrimenti la pagina di login non funzionerà !

Noto che il plugin search non è installato sulla versione di Openfire per Mac (su Win si, devo vedere su linux) e procedo ad installarlo.

Dopo di che come spiegato in questo post (ma anche nel primo link che vi ho dato) occorre creare una nuova Group chat; invece di usare “conference” ho creato “myconference”.

Poi sono andato su Netbeans, ho installato il plugin Developer Collaboration, e ho creato un nuovo account chiedendo di registrarmi sul server, alla fine della procedura di registrazione dovreste poter vedere il nuovo account sul server. Dovreste poi autenticarvi senza nessun problema.

Per fare una prova di chat ho usato Pidgin o Spark (rilasciato dalla stessa azienda) creando un utente sul server e loggandomi una volta con Pidgin e una volta con Spark. La chat diciamo che va, quando è l’utente su Pidgin che apre la conversazione con il client su Netbeans si vede un po’ di codice XML il contrario invece no. Occorre provare tra 2 istanze di Netbeans.

C’è da dire che Netbeans punta su Kenai per il servizio di chat vedi qui.

Nota: una mia collega usava QIP come chat client, per poterla riuscire a loggare sono dovuto andare in Jabber options->Advanced->Server option>Disable SASL authentication; notavo infatti che all’atto di scambiare il digest MD5 c’erano problemi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s