Blip.tv: upload video e audio con licenza Creative Common

Ultimamente sono stato impegnato per un progetto dove si chiede di incorporare video in un sito web. La cosa che abbiamo pensato subito è quello di fare upload di video su YouTube in modo da usare la loro banda. Fino ad ora sono stato un semplice utente di YouTube e non mi sono mai chiesto che tipo di servizi può offrire.

Ho cominciato quindi a cercare alternative a YouTube e sono capitato su wikipedia:

https://secure.wikimedia.org/wikipedia/en/wiki/Comparison_of_video_services

noto tra questi Blip.tv che permette di fare il download del file originale e upload di audio cosa che non si può fare con YouTube almeno non direttamente (tra l’altro per l’audio ho notato su YouTube che va convertito in video, non proprio user friendly).

Siccome sembra interessante procedo, mi iscrivo e vedo la possibilità di specificare una licenza per gli utenti finali che è implicita invece tra chi fa upload e quelli di Blip.tv (su YouTube questa libertà non esiste). In particolar modo si può scegliere ovviamente di detenere i copyright, rilasciare di Pubblico Dominio, rilasciare con licenze Creative Common 2.0 e 3.0 o ancora indicare l’URL di una ulteriore licenza.

Ho trovato un altro confronto interessante:

http://advancingusability.wordpress.com/2009/05/06/owned-legal-terms-of-video-hosting-services-compared/

dove si mettono in evidenza i termini di uso ma anche il domicilio legale in caso di contesto.

Comunque ho fatto caso che la Commissione Europea su loro sito i file audio sono in formato mp3 (che regna incontrastato) mentre per i video i seguenti formati:

  • Real Video for the EbS streaming, and Real Player in (surestream) multi-compression for low definition
  • MPEG 2 for high definition pictures
  • MPEG 2 for video on demand (VOD) and vodcasting
  • MPEG 4 H264 for VOD and vodcasting
  • Flash Video for preview

vedere qui.

Mentre il Parlamento Europeo supporta audio MP3 e Asf mentre noto che i video so affidati a StreamPower.be che supporta principalmente Adobe Flash, Windows Media, QuickTime, Real, 3GPP, H.264/MPEG-4 e inoltre diversi servizi come sincronizzazione video flash e powerpoint (interessante per video conferernze dove si parla e si mostrano slides ma non per il format0) più altre sincronizzazioni con Silverlight.

L’EuroParlamento ha inoltre il suo broadcasting trasmettendo in Flash e Window Media Video.

In ogni caso oggi mi viene fatto notare che l’Unione Europea ha una sezione dedicata su YouTube.

Occorre dire che YouTube fornisce la possibilità di avere sottotitoli da aggiungere nei video cosa non mi pare aver notato in Blip.tv.

C’è da dire che Blip.tv permette con l’account a pagamento di avere i video in versione privata normalmente non appena si crea questi diventa pubblico.

Cosa interessante per blip.tv è il broadcasting, in pratica potete diffondere (cross posting) il video presso altri siti come Twitter o Facebook.

Aggiornamento: oggi ho provato anche Sevenload, che è realizzato tramite il framework Agavi, e permette l’upload di materiale multimediale con licenza Creative Common. La cosa interessante è che qui è possibile fare upload di foto ma non audio

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s