MySQL Workbench 5.1.18

MySQL Workbench è un software multipiattaforma per la progettazione visuale e la generazione di database.

MySQL Workbench è rilasciato in due versioni, una chiamata Community OSS Edition e l’altra chiamata Standard Edition.

La versione Community è rilasciata con licenza GPL 2 mentre la Standard Edition è una versione commerciale che presenta una serie di funzionalità aggiuntive; sul sito del progetto troviamo una griglia comparativa delle funzionalità presenti nelle due versioni.

Dalla griglia comparativa delle versioni si nota che le funzionalità di generazione automatica della documentazione e di validazione degli schemi e dei modelli non sono disponibili nella versione Community ed è un peccato volevo provare almeno una delle due.

Nel momento in cui scrivo l’ultima versione stabile disponibile è la 5.1.18 Nella pagina per il download troviamo anche i pacchetti precompilati per Ubuntu 8.04 e 9.04 oltre che il codice sorgente, la versione per MacOs 10.5 X Intel e per windows.

Io personalmente l’ho scaricato e provato nella versione binaria per MacOs X.

Appena avviata l’applicazione, ci appare da subito un’area di lavoro con un progetto-schema nuovo e a cui possiamo prontamente modificare privilegi, aggiungere tabelle e viste, aggiungere diagrammi, scrivere script sql e tanto altro.

L’aspetto è molto amichevole e chiaro.

Visto che tra le funzionalità c’è quella di poter importare da script Sql e di esportare i diagrammi del db in formato immagine PNG ho deciso di cercare un progetto open che utilizza MySQL da cui prendere lo script ed importarlo.

Ho cercato tra l’elenco tra “l’elenco di programmi open source” di Wikipedia un progetto a caso e ne ho scelto uno chiamato Gestione Aziendale Libera perchè ha abbastanza e non troppe tabelle e diverse chiavi esterne definite; lo scopo è di vedere come appare il diagramma dopo l’importazione.

Ho scaricato lo script del progetto gal.sql.

Una volta scelto uno script da imporatare basta cliccare nella barra dei menu su File -> Import -> Reverse Engineer MySQL Sript ed appare una finestra in cui ci viene chiesto di selezionare lo script sql da importare, la codifica che usiamo e se vogliamo o meno che lo schema venga riportato su diagramma relazionale.

Importato il file magicamente appare il diagramma relazionale.

Ad essere sincero prima di trovare un uno script sql utile a questa prova ne ho provato più di qualcuno ed effettuando più importazioni una dietro l’altra, neanche troppe a dir la verità, è successo che l’appilcazione è crashata più di una volta. Tra l’altro non è dipeso nemmeno dal contenuto dello script perchè se eseguivo nuovamente l’applicazione e subito importavo lo stesso file tutto proseguiva normalmente.

Il diagramma risultato dall’importazione appare un pò confuso, molte tabelle sono sovrapposte una sull’altra e bisogna tirarle qui e lì con il mouse per chiarirlo ma  è possibile fino a un certo punto perchè l’area dedicata al diagramma sembra limitata o comunque non estendibile intuitivamente e dimensionata per una visione chiara del diagramma.

Passiamo ad esporatare in immagine PNG il diagramma EER ottenuto, e lo facciamo cliccando nella barra dei menu su File -> Export -> Export as PNG.

Immagine PNG ottenuta dall’esportazione.

Nell’esportare in formato immagine PNG tutto fila liscio e il diagramma ERR che era rappresentato nell’applicazione è bello e pronto per essere inserito magari nella documentazione di un progetto.

Magari quando avrò tempo cercherò e provero qualche altro strumento di progettazione e generazione visuale.

Ricordandovi di provare voi stessi queste funzioni poichè queste sono solo prime impressioni, vi saluto e vi auguro di trovare utile per la vostra produzione MySQL Workbench.

Andrea Stani

Advertisements

One thought on “MySQL Workbench 5.1.18

  1. Mi trovi d’accordo sul fatto che non è possibile ridimensionare la pagina del diagramma, che in certi casi risulta un po piccola e confusa, ho usato la versione x 64 bit e ancora non ha mai crashato. vers ult. 5231
    Utile, ottimo articolo!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s